ENGLISH VERSION

Documenti dell'area Infermieri Professionali

 

PROGRAMMA DELL'AREA INFERMIERI PROFESSIONALI

La presenza dell’infermiere professionale nella società scientifica GICR-IACPR come socio ordinario ha inizio nell’anno 2000.
Solo nel 2004, al congresso nazionale di Torino, l’insieme dei soci ordinari non medici è stato ulteriormente diviso in aree di competenza specifica.
Nascono cosi i delegati nazionali delle aree per i soci infermieri nelle figure del Sig. Franco Piu e della Sig. Laura Nicola.
Nel 2005 si sostituiscono i soci nazionali del gruppo nelle figure di:
 Sig. Silvana Borghi
 Sig. Barbara Maffezzoni
Nonostante la loro presenza costante ai congressi, ai contributi formativi sempre presentati e alle pubblicazioni scientifiche da loro stessi fornite, gli infermieri operanti nelle Cardiologie Riabilitative non hanno sviluppato ancora una vera collaborazione.
Nel 2006, al congresso di Ostuni, i referenti nazionali hanno proposto e diffuso iniziative per implementare i protocolli e le procedure, ma solo nel 2010 a Genova, vi è stato un vero scambio d’idee con l’introduzione di delegati regionali elencati sul sito web.
Grazie al sito web GICR, ben strutturato, è stato possibile visionare i riferimenti anagrafici dei soci e delle strutture oltre ai lavori elaborati nei congressi.


Chi siamo
L’infermiere del GICR è un professionista che, oltre ad avere conseguito una laurea o diploma in scienze infermieristiche, deve avere un’esperienza minima di due anni in area medica-cardiologica, deve avere un aggiornamento continuo di BLSD, essere predisposto all’assistenza del cardioperato oltre che a un ruolo educativo dello stesso e dei familiari (considerato un cardine della prevenzione secondaria in Cardiologia), ed infine essere iscritto all’associazione.


Osservazioni
In tutte le realtà italiane, l’infermiere ha spesso carichi di lavoro che gli permettono di svolgere scarsa attività di formazione e ancor meno di poter uscire dal luogo di lavoro per aggiornarsi in altre strutture più all’avanguardia ( turni- mancanze ).
Se ai carichi di lavoro, vengono aggiunti i costi elevati delle iscrizioni ai congressi e le spese di spostamento, la presenza degli infermieri potrà difficilmente incrementare e/o sentirsi gratificata.
Sicuramente la burocrazia, all’infermiere, lascia sempre meno tempo da dedicare all’ascolto del malato.
Se anche le degenze avessero la presenza di personale amministrativo, i carichi di lavoro migliorerebbero.
L’esempio è qui, nella nostra associazione, ottimamente fornito dall’agenzia Aristea, sempre presente e disponibile.


Obiettivi
Gli obiettivi dell’infermiere, all’interno della società scientifica, si possono riassumere in tre punti:
  1. visionare e diffondere modalità di lavoro e strumenti operativi validati e finalizzati alla prevenzione/cura e riabilitazione nelle nostre aree di lavoro (protocolli per la cura delle ferite chirurgiche e da decubito, cartella clinica integrata).
  2. ricevere e fare formazione all’interno del gruppo.
  3. avere la possibilità di confrontarci e condividere valori con tutte le figure mediche e non che operano nelle aree di Cardiologia Riabilitativa.

Progetti
I progetti presenti e futuri dell’area Infermieri GICR-IACPR sono:
  1. diffusione di questionari sull’assistenza specifica nelle Cardio. Riab. (in corso).
  2. incontri programmati tra i delegati regionali con il supporto delle spese di viaggio dell’associazione (da attuarsi).
  3. pubblicazione di lavori infermieristici delle varie realtà ospedaliere (da attuarsi).
  4. formazione a livello nazionale per l’infermiere di Cardio. Riab. con mini corsi e stage (da attuarsi).
  5. momenti ricreativi da proporre in ambiti ospedalieri e sociali (marce, stand e depliantes con apertura alle scuole, consultori e centri anziani).

Forse il nostro pensiero vola molto in alto, ma noi ci crediamo e lavoreremo per il gruppo e con il gruppo.

Rivista
La rivista scientifica GICR-IACPR
Monaldi Archives for Chest diseases
I Centri

Consulta l'elenco l'elenco dei centri di cardiologia riabilitativa e trova quello più vicino a te tra i 100 presenti sul territorio nazionale.